si divertono con me...

lunedì 13 ottobre 2014

CROISSANTS CON PASTA SFOGLIA FATTA IN CASA...







Buon lunedi amiche oggi una ricetta un po' complicata,anzi per la verita' non e' complicata ma un po' lunghettina.

Vi dico la verita' la pasta sfoglia fatta in casa e' tutta un'altra storia,il sapore,l'odore,la consistenza ti mandano in paradiso...
Penso che almeno una volta nella vita si debba provare a farla in casa....
Molte delle mie amiche  mi hanno chiesto
come si puo' riuscire a trovare il tempo per farla,io vi posso dire come ho fatto io...
Durante la settimana con le tantissime ore di lavoro comprese anche le domeniche mi e' impossibile e credo che lo sia anche per voi ,noi donne abbiamo sempre mille cose da fare , pero' poi arriva il sabato che e' il mio unico giorno di riposo che io dedico alle pulizie ,lavatrici,cura giardino...

Questo sabato l'ho passato cosi tra pulizie e profumo di burro....

ho usato la ricetta di MONTERSINO,seguendola in ogni minimo particolare ...
E' la prima che provo ma se qualcuna di voi mi vuole suggerire qualche altra pasta sfoglia meravigliosa saro' ben felice di proovarla ,
Ho cercato di spiegarla meglio che potevo 


spero di essere stata chiara...




PASTA SFOGLIA FATTA IN CASA:(con questa dose otterrete un panetto di 820 gr)



PER IL PANETTO



350 GR DI BURRO
110 GR DI FARINA




PER IL PASTELLO



265 gr di farina
7,5 gr di sale
165 ml di acqua freddissima





PER SPENNELLARE

1 tuorlo
zucchero semolato o granella di zucchero






PREPARAZIONE



 Prima di tutto vi voglio dire che la pasta sfoglia e'


 costituita da una parte magra chiamata

PASTELLO e da una parte grassa chiamata PANETTO.

Iniziamo con preparare il Pastello ,mettiamo la farina

nella planetaria col sale,mescoliamo con il gancio

 e versiamo l'acqua che deve essere fredda perche' il nostro impasto non deve surriscaldare


Lo tiriamo fuori dalla ciotola della planetaria lo impastiamo un attimo velocemente con le mani




SENZA USARE FARINA e potrete vedere

 che l'impasto non e' "incordato" cosa vuole

 dire questo termine che se provate a tirarlo con le mani

 si spezza,quindi possiamo dire che L'IMPASTO NON E' ELESTATICO.


Fate un panetto di forma rettangolare ,avvolgete con carta forno e mettete a riposare in frigorifero.




Occupiamoci del PANETTO,

Prendete il burro ,mettetelo sopra alla carta da forno

,e copritelo con altra carta forno,




col mattarello battete in modo da appiattirlo



 per farlo diventare di pochi centimetri ,cosi sara' un burro morbido.

Mettiamo il burro nella planetaria con la farina USIAMO LA FOGLIA per impastare ,mescoliamo .

Adagiamo il composto su carta forno schiacciando ,piu' sara' basso

e piu' fara' velocemente


 a raffreddarsi,mettiamo in frigorifero.





Ora che sara' FREDDO E DURO lo prendo ,lo spezzo



 e lo metto nella planetaria e lo riduco in crema.






Lo metto tra 2 fogli di carta forno,gli do la forma di un panetto rettangolare lo avvolgo nella carta e lo metto in frigorifero 15 minuti.





Stendo la mia PARTE MAGRA (pastello)


in un bel rettangolo circa 40x30


NOTERETE CHE L'IMPASTO


NON TORNA INDIETRO

PERCHE' HA RIPOSATO IN FRIGORIFERO).

Dopo che ho steso il pastello  prendo il mio burro lo metto in mezzo




e piego i lembi come vedete nella foto sotto






Col mattarello tiro la sfoglia in modo verticale cioe' dal basso verso l'alto .





Come indicano le frecce nella foto in alto.

E adesso si iniziano le pieghe che saranno quelle che vi daranno la sfogliatura.

Io ne ho fatte 5 facendo riposare 1 ora in frigorifero ogni volta .



Le mie pieghe erano una di 3poi di 4,poi di 3,poi di 4 e l'ultima di 3.

Adesso che l'impasto lo avete allungato fate la prima piega a 3 cioe' cosi




Coprite con carta forno e lasciate riposare 1 ora in frigorifero.

Riprendete l'impasto DOVETE SEMPRE

TIRARLO DALLA PARTE DELLE 2 ESTREMITA'

 APERTE ,QUANDO avrete tirato il vostro impasto procediamo con la piega a 4 cioe' cosi:





Avvolgiamo in carta a forno e lasciamo riposare 1 ora in frigorifero.Andiamo avanti intervallando le nostre pieghe a 3 e a 4 per 5 volte.

L'ultima piega lasciate riposare 1 ora ,quando tirerete fuori il vostro panetto sara' pronto per essere tirato in un rettangolo sottilissimo (io per comodita' l'ho diviso e lavorato in 2 volte)






io li ho fatti con una base di 12 cm e alti circa 30 cm...



Arrotolate su se stessi





Avendo cura di tenere la punta centrale verso il basso altrimenti in cottura si alza,

Spennellare con un tuorlo la superficie



 e spolverizzare con zucchero semolato



 o granella di zucchero,




cuocere a 180 gradi forno ventilato




 per 35-40 minuti finche' non saranno gonfi




 e dorati


Io ho deciso di non farcirli perché cosi ognuno


 poteva mettere marmellate o creme alla nocciola

mio figlio secondo voi come l'ha mangiata????

Ecco la foto aaahhhhhh



avevate dei dubbi??? io no...







Per essere la prima volta sono abbastanza contenta del risultato ...

ma poi il sapore e' una poesia!!!!

Aspetto dei consigli non esitate a darmeli ne saro' FELICE


Vi saluto e buona settimana











21 commenti:

  1. ti è venuta benissimo! Io adoro la pasta sfoglia e per ragioni allergiche la mangio solo fatta in casa...hai ragione, non ha eguali...e poi dà una gran soddisfazione, no? buoni, buoni, buoni...potevi mandarmene uno però, cattiva!!!! ahaha scherzo...mica tanto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Francesca se hai una bella ricetta,migliore di questa ,se me la dai provo a farla!!! sono finiti un po' nel pancino di mia sorella,un po' nei nostri ....ma non manchero'!!!!

      Elimina
    2. Eh, no, figurati...Montersino è insuperabile!!!

      Elimina
  2. Direi che ti puoi ritenere orgogliosa di questa sfoglia, Cinzia!E' straordinaria. Io la pasta sfoglia l'ho fatta spesso in passato, ne producevo in quantità industriali e la congelavo per usi futuri, poi da quando sto a dieta, in andirivieni, nel senso che ci sto un periodo e il periodo successivo faccio riposo, ma mi mantengo, la sfoglia è soltanto un lontano ricordo. Devo dire, però, che fatta a casa è tutta un'altra cosa rispetto a quella acquistata.
    I tuoi croissant sono fantastici mettono proprio voglia di addentarli!
    Bravissima!

    RispondiElimina
  3. Sei una super cuoca Cinzia! Io amo i croissant, e i tuoi mi fanno venire una fame! E poi sono così belli! Buona serata! Un abbraccio :)

    RispondiElimina
  4. No, ma dico, ma come fai ad essere così brava! Non mi riferisco solo alle tue abilità culinarie ma anche alla tua bravura nel presentare i piatti, nelle foto...Bravissima! Sto per farmi una tazza di latte caldo e non sai quanto vorrei avere una delle tue brioches adesso. Sembrano uscite dalla pasticceria.
    Bacioni
    Alessandra

    RispondiElimina
  5. Carissima Cinzia, sono rimasta incantata, a bocca aperta dalla tua bravura e dalla meraviglia di croissant che hai preparato: sono perfetti..anzi, più che perfetti:)))) bellissimi, splendidi e la loro consistenza meravigliosa a dir poco, BRAVISSIMA!!!!!! In passato avevo fatto anch'io la sfoglia in casa (ricordo che provai quella di Cindystar di coockaround e mi era venuta bene) la tua è ottima sicuramente,mi hai fatto venire tanta voglia di prepararla d nuovo, quanto prima la rifarò;) è vero, non è difficile, è solo lunga da preparare, ma niente di impossibile:))
    grazie mille per le dettagliatissime spiegazioni e per la bellissima ricetta:))
    un bacione e buona settimana:))
    Rosy

    RispondiElimina
  6. Un applauso tesoro, ottimo risultato, bravissima!!!

    RispondiElimina
  7. Caspita Cinzia sei bravissima!!! Per me la sfoglia rimane la cosa più difficile da fare....:-(
    Ci proverò anch'io con la ricetta di monteranno! Bacio!

    RispondiElimina
  8. sono buonissimi Cinzia..veramente complimenti!grazie per le indicazioni e spiegazioni precise.....ti abbraccio simona:)

    RispondiElimina
  9. Che lavorone tesoro mio O_O complimenti davvero!!!! Le foto parlano da sole!!!!!
    Sono rientrata in Italia ma ancora non riesco ad essere attiva come vorrei...un saluta da te xò era d'obbligo ^_^
    Grazie di tutto l'affetto che mi dai ogni volta..6 unica <3<3<3<3 TVB

    RispondiElimina
  10. Oddio Cinzia..... ma che maestria!!!! Questa pasta è perfetta! Grande ^_^

    RispondiElimina
  11. ...tesoro mio, anni fa feci la sfoglia da me.
    Un lavoro certosino, ma....mai mangiata una sfoglia così buona! fatica si, ma...che risultato! I tuoi cornetti ne sono la prova...te ne ruberei volentieri uno, anche subitoooooooo
    baci

    RispondiElimina
  12. una faticaccia ma sicuramente il risultato finale merita lo sforzo e poi le foto parlano chiaro...una vera goduria!
    a presto
    Alice

    RispondiElimina
  13. Ci credo che la pasta sfoglia fatta in casa sia tutta un'altra cosa !!! Vorrei tanto provarla , ma non so perchè mi sembra complicatissima !!! I tuoi cornetti devono essere una vera goduria !!! Immagino siano spariti subito !!!
    ti abbraccio !!!

    RispondiElimina
  14. wow, che meraviglia! con le tue spiegazioni non si può sbagliare, grazie!

    RispondiElimina
  15. Una meraviglia!!!
    Complimenti Cinzia, sei stata bravissima, l'aspetto è davvero delizioso, la ricetta e la precisione del maestro Montersino sono un ottimo punto di partenza, saranno sicuramente perfetti!
    Un abbraccio e a presto!

    RispondiElimina
  16. sono d'accordo con te, la pasta sfoglia almeno una volta va provata!!! e quella fatta in casa è tutt'altra cosa di quella comprata!!! ti è venuta benissimo!!! brava!!! :-)

    RispondiElimina
  17. Che brava che sei Cinzia!!!!
    Ricetta difficilina ma spiegata benissimo e poi che meraviglia il risultato!!!
    Complimentissimi!!!
    Un mega bacio e buon fine settimana
    Carmen

    RispondiElimina
  18. Uauuuu che golosità cara Cinzia! Quasi quasi vengo a fare merenda da te!
    Ti abbraccio
    ciaooo

    RispondiElimina