si divertono con me...

venerdì 3 ottobre 2014

TRECCIA DI PANE ALLE CAROTE..... LEGGERA..



Lo so' che vi ho appena lasciato la ricetta

di questo pane  ma io amo alla follia fare i lievitati ,mi danno un sacco di soddisfazionie mi calmano nel caso dovessi essere agitata o pensierosa...Oggi questa

treccia con carote che io ho trovato meravigliosa ,senza olio,senza latte,senza unti ....pochi e semplici ingredienti genuini ...

Appena l'ho sfornata mio figlio

non resisteva mi continuava

 a dire " mamma  posso mangiarlo? " e io " aspetta un attimo che faccio le foto...

provate ad immaginare non ci durava e nel mentre che mi  sono girata

 per prendere alcune spighe di grano lui tracccccc ditino infilato nella crosta e mega buco ...

aaaaahhhhhh una mia amica mi fa' " non ti arrabbi?" ma nooo cosa vuoi mai c'è di peggio nella vita anzi mi ha fatto sorridere perche' vi dico la verita' il ditino in quella crosta croccante l'avrei messo pure io...




INGREDIENTI

500 gr di farina manitoba
300 ml di acqua tiepida
9 gr di sale
150 gr di carote tagliate a julienne
10 gr di lievito di birra
semini di papavero




PREPARAZIONE

Io ho usato la planetaria ma voi potete


 tranquillamente impastare a mano o con un robot -
  Mettete nell'impastatrice la farina con il sale mescolate,aggiungete l'acqua tiepida dove avrete fatto sciogliere il vostro lievito.



(IMPORTANTE :  la quantità di liquidi indicata per gli impasti è precisa, ma non va presa alla lettera: può infatti capitare che una farina appena macinata sia più umida e necessiti di un po' meno acqua o latte oppure che una farina "vecchia", rimasta in dispensa per qualche mese, si sia seccata e assorba più liquidi QUINDI UNITE L'ACQUA CON CAUTELA )

Impastate per 20 minuto a velocita ' media.


Intanto pulite le vostre carote,tagliatele a julienne e asciugatele perfettamente con scotex in modo da togliere tutta l'acqua.




Aggiungere le carote all'impasto e impastare ancora per 5 minuti,finche' il vostro impasto sara' bello morbido,elastico.




Lasciate l'impasto a lievitare per mezz'ora coperto da un canovaccio.


 Sgonfiate l'impasto ,formate una treccia dividendo l'impasto in 2 cordoncini








 e lasciate lievitare la treccia su una leccarda coperta da carta forno per circa 2 ore.





(dopo 2 ore di lievitazione,ricordatevi che

abbiamo usato poco lievito quindi bisogna

 prolungare i tempi di lievitazione e questo

 dipende molto dal calore e dai gradi che abbiamo)















Cospargete la superficie con semini di papavero.
.
Infornate a 2oo gradi per i primi 10 minuti e poi proseguite la cottura a 180 gradi per un'altra mezz'ora





finche' non avra' un bellissimo colore dorato...



Tagliato a fette si puo' congelare e scaldare in forno pochi minuti al momento del bisogno






per avere un pane croccante e fragrante come appena fatto...






non temete il sapore della carota neanche si percepisce pero' conferisce a questo pane





una morbidezza e croccantezza unici...provatelo veramente

mai avrei creduto una bonta' simile!!!






Vi abbraccio e alla prossima



17 commenti:

  1. ottima idea, geniale, questo lo copio! bravissima, e poi sembra davvero molto molto buono! anche io adoro fare i lievitati, soprattutto in questa stagione ;)

    RispondiElimina
  2. Che buono, tuo figlio è proprio fortunato! Un bacione :)

    RispondiElimina
  3. Bellissima l'idea delle carote, complimenti per il bellissimo risultato, un abbraccio cara!!!!

    RispondiElimina
  4. ma dai che bella idea, mi piace tantissimo!! Complimenti!! Porto da me ;) ciaooo e buon we

    RispondiElimina
  5. ahahah...tuo figlio è peggio di me..anch'io ultimamente non so resistere al pane appena sfornato..sarà il primo fresco ma quel profumo mi chiamo come il canto delle sirene :-P
    Pane stupendo, colore top e gusto sicuramente eccezionale complimenti Cinzia :-)))) poi panificare fa bene alla mente...
    spero che tu stia meglio e ti auguro un sereno we..ricorda che ti sono vicina con il mio pensiero...TVB

    RispondiElimina
  6. ma che bello, mi è venuta voglia di farlo anch'io e poi, se è come dici tu che calma lo devo fare assolutamente!! ciao cara!

    RispondiElimina
  7. CHE BELLO IMPASTARE E MANGIARE PANE SANO!!!SPERIMENTARE E' COSI' DIVERTENTE!!!ANCH'IO OGGI, MIO UNICO GIORNO LIBERO, STO SFORNANDO A TUTTO SPIANO!!!!!CHE PANE SAPORITO E BELLO!!!BUONA DOMENICA BACI SABRY

    RispondiElimina
  8. Cara Cinzia, ti faccio i miei più sinceri e migliori complimenti per questo capolavoro di pane che hai realizzato: è stupendo davvero e la sua consistenza interna perfetta a dir poco, soffice e lievitata benissimo come piace a me:)) bravissima come sempre, poi l'idea delle carote nell'impasto mi piace tantissimo, chissà che sapore meraviglioso deve avere:)))
    un bacione e buon fine settimana:)))
    Rosy

    RispondiElimina
  9. Sono di nuovo qui x lasciarti un saluto veloce..tra poche ore parto e x un po' sarò assente..mi mancherai ma ci tenevo ad abbracciarti stretta stretta..abbi cura di te in mia assenza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sei un tesero ti abbraccio anche io forte forte!!!

      Elimina
  10. Ma che bella idea mettere le carote nell'impasto !! Certo è proprio vero sei una grande esperta di lievitati ,ti vengono sempre perfetti e sofficissimi !!
    Bacioni

    RispondiElimina
  11. Geniale idea, Cinzia! Assolutamente da non perdere! La salvo subito!
    Un abbraccio,
    MG

    RispondiElimina
  12. Che meraviglia questo pane, mi piace da morire!!
    Sempre belle idee qui da te Cinzia!!
    Un mega bacio e buon inizio settimana
    Carmen

    RispondiElimina
  13. Quanto è bello questo pane con i puntini arancioni delle carote :)
    E anche sicuramente buono e fragrante .
    Un bacio e buon inizio di settimana

    RispondiElimina
  14. Morbido, delicato e sicuramente squisito! L' impronta di tuo figlio lo rende ancora più delizioso. Come sempre...bravissima!
    Bacioni
    Alessandra

    RispondiElimina
  15. Brava Cinzia un'ottima idea per un pane più gustoso!!!! :-)
    Bacio!

    RispondiElimina