si divertono con me...

venerdì 29 gennaio 2016

CREMA FRITTA






Quanto li amiamo !!!!
Questa e' una delle primissime ricette che ho fatto a mio marito da fidanzati e se ne innamoro' subito e da quel giorno ogni anno da quasi 25 anni li rifaccio puntualmente ...

non ho piu' scampo ,li ama perdutamente anche mio figlio!!!
In questi giorni diffici mi hanno amata ,coccolata e consolata e io li ho voluti ripagare facendoli
 FELICI..sono la mia vita!!!!!!



Di solito faccio la crema alla sera poi la lascio rassodare tutta notte in frigorifero ,il giorno dopo completo la ricetta .

Altra cosa io amo mettere la scorza di limone nel latte ma se non dovesse piacervi potete sostituire con una bustina di vanillina . 







INGREDIENTI



2 uova intere e 1 tuorlo
100 gr di farina
85 gr di zucchero
500 ml di latte 
scorza di un limone biologico





PER LA PANATURA

2 uova
Pangrattato



 
 
 
PREPARAZIONE



Scaldate il latte con dentro la scorza del limone.
In tegame a parte mettete le due uova intere 

e il tuorlo e con una frusta a mano sbattete qualche minuto ,aggiungete poi lo zucchero ,mescolate e per ultimo mettete la farina setacciata.

Prendete il latte caldo e incorporatelo al vostro composto e mettete sul fuoco finché non raggiunge il bollore ,dopo il bollore tenete sul fuoco 5 minuti NON SMETTETE MAI DI MESCOLARE.


Mettete la vostra crema in una pirofila(20x20) foderata con CARTA TRASPARENTE ,LIVELLATE MOLTO BENE ,  lo strato DI CREMA DEVE ESSERE di 2 cm circa ,mettete in frigorifero e lasciate rassodare.

Il giorno dopo tagliate a quadrettini piccoli  passateli prima nel pangrattato poi

 nell'uovo e nuovamente nel






pangrattato e friggete in abbondante olio ,adagiate




 su carta assorbente e servite






 con abbondante zucchero a velo.



Vi saluto e vi ringrazio di cuore...


 

lunedì 25 gennaio 2016

VENTAGLIETTI AL MASCARPONE...





 Oggi una ricetta dolce carica
 di affetto,amore,sincerita',verita',complicita',per cancellare l'amaro in bocca che ho in questi giorni ,per debellare il forte dolore che mi sta soffocando...

Quanta fiducia si ripone su certe persone e poi alla fine sono proprio quelle che ti calpestano senza pieta' lasciandoti svuotata,confusa,stordita come se tu stessi vivendo un film....
notti e notti senza dormire ,notti passate a piangere dal dolore perche' quando ti ferisce una persona a cui credevi il dolore diventa infinito...


Vorrei gridare la mia verita',ma a chi laa grido se nessuno vuole sentirla....quanta cattiveria in questo mondo se un giorno dovessi essere come certe persone pregherei Dio di farmi morire subito!!!!


I miei occhi sono gonfi,rossi e la voglia di cucinare in questi giorni mi e' sparita come fossi anestetizzata ma poi ho pensato di dare un calcio a questo dolore perche' mio figlio e mio marito non meritavano di vedermi cosi'...


Quindi mi sono rifugiata in cucina e ho fatto questa semplice ricetta per una cara amica che doveva venirmi a trovare -se non avessi te non so' come potrei  mai fare !!!-

Questi ventaglietti con un leggero strato di mascarpone e scorzette fanno un profumo che non vi dicoe vi ruberanno pochissimo tempo...
Io ho usato il mio meraviglioso mascarpone fatto in casa....










INGREDIENTI




1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
1 cucchiaio di mascarpone
scorza di limone e arancia grattata biologica
zucchero semolato





Preparazione 


Prendete   il rotolo di pasta sfoglia e srotolatelo,cospargete il mascarpone su tutta la superficie in modo uniforme,aggiungete le scorzette di arancia
 e limone grattate finemente e completate con una manciata di zucchero semolato distribuito sempre in modo uniforme.

Arrotolate la vostra sfoglia in questo modo

(tenete ben uniti i due rotolini con le mani mentre tagliate comprimendo un pochino)


e tagliate i vostri ventaglietti di circa 1 cm,metteteli




 sulla leccarda del forno precedentemente foderata di 





carta forno e MI RACCOMANDO TENETELI





 UN PO' DISTANZIATI PERCHE'






 SI ALLARGHERANNO.






Cuocete a 180 gr per circa 25-30 minuti






 o fino a doratura. 

Spolverizzare con abbondante zucchero a velo e servire per una dolce pausa coccolosa con chi amate...



Buon inizio settimana ...






lunedì 18 gennaio 2016

GRISSINI VELOCI CON ZUCCHINE SENZA LIEVITO



Come state??
Dai dai che sta per arrivare l'estate ,il caldo,il sole ...
anche se io ho imparato a cogliere il bello da ogni stagione ...lasciando passeggiare le emozioni nel mio cuore ...
Mi piace alla mattina presto tirare su le tapparelle e prima di chiamare mio figlio per andare a scuola contemplare in silenzio la natura mentre sorseggio il mio orzo caldo ,
pochi minuti di tranquillità prima delle grandi corse
 per riuscire ad incastrare e organizzare tutto...

Sicuramente noi donne/mamme/mogli/lavoratrici non ci annoiamo di certo
che dite??
Oggi vi auguro un buon inizio settimana con questi velocissimi grissini
















INGREDIENTI



300 GR DI FARINA
4 GR DI SALE
175 ML DI ACQUA FRIZZANTE
UN CUCCHIAINO DI BICARBONATO
2 CUCCHIAI DI OLIO D'OLIVA
UNA ZUCCHINA PICCOLA tagliata a dadetti









PER DECORARE

SALE GROSSO
OLIO D'OLIVA




Impastate tutti gli ingredienti insieme per circa 10




 minuti o finché non avrete ottenuto un bel







panetto omogeneo , avvolgete con carta trasparente








e lasciate riposare mezz'ora ,
 Prendete l'impasto e impastate a mano per 5 minuti,
poi formate i vostri





grissini






,spennellate con olio d'oliva e decorate con granelli di sale.


 Mettete in forno VENTILATO  a 180 gradi per 25/30 minuti,FINCHÉ NON VEDRETE che hanno un bel colore dorato.





Veloce perché NON AVENDO IL LIEVITO non



 ha bisogno di tempi di lievitazione,AVVOLTI IN UNA


FETTA DI PROSCIUTTO CRUDO ,oppure





serviti con formaggi  DIVENTONO stuzzichini golosi .



Chiusi dentro ad una scatola di latta o ad un sacchetto per alimenti si mantengono senza problemi!!!!




Vi saluto ....Buona settimana...





lunedì 11 gennaio 2016

PANE ALLA CURCUMA...






Ma voi avete mai utilizzato questa splendida polvere gialla???


Certo e' un gusto un po' particolare ma io oggi l'ho voluto mettere in questa pagnotta ,ma prima vi voglio dire che:

  • Disintossicante: la curcuma viene impiegata nella medicina tradizionale indiana e in quella cinese come disintossicante dell’organismo, in particolare del fegato. Queste proprietà salutari attribuite dalla tradizione popolare sono le stesse che oggi vengono confermate dalla medicina ufficiale, anche alla luce dei numerosissimi studi e scoperte che la scienza attuale ha ufficialmente confermato.
  • Antitumorale: in base a recenti studi è risultato che la curcumina potrebbe essere utile a contrastare l’insorgere di almeno otto tumori: colon, bocca, polmoni, fegato, pelle, reni, mammelle e leucemia. Il particolare che ha “catturato” l’attenzione degli studiosi è il fatto che nei paesi asiatici e in particolare in India, dove il consumo di curcuma è altissimo, l’incidenza dei tumori è molto bassa. Secondo uno studio pubblicato sulla rivista Cancer Research, la spezia avrebbe un ruolo fondamentale nella prevenzione e nel trattamento del tumore alla prostata. Si è inoltre constatato che l’effetto della curcumina è ancora più evidente quando associato ad un isotiocianato presente in verdure come il cavolo, i broccoli o il cavolo rapa.
  • Leucemia infantile: vi sono motivi per ipotizzare che il consumo di curcuma possa influire positivamente sulla prevenzione della leucemia nei bambini. È quanto è emerso da alcuni studi condotti alla Loyola University Medical Centre di Chicago
  • Antiossidanti: molto interessanti le proprietà antiossidanti della curcumina che sono in grado di trasformare i radicali liberi in sostanze inoffensive per il nostro organismo oltre naturalmente a rallentare l’invecchiamento del nostro patrimonio cellulare. Questo è molto importante in molte malattie come ad esempio l’artrite reumatoide dove i radicali liberi sono responsabili dell’infiammazione e del dolore alle articolazioni. Questa combinazione di antiossidanti ed antinfiammatori spiegherebbe perché molte persone con infiammazioni articolari provano sollievo quando consumano la curcuma.
  • Cicatrizzante: la curcumina ha anche proprietà cicatrizzanti. In India viene applicato il rizoma di curcuma per curare ferite, scottature, punture d’insetti e malattie della pelle con risultati veramente soddisfacenti. 
  • Antinfiammatorio: la curcuma, la curcumina per essere più precisi, ha anche proprietà antinfiammatorie molto marcate, tanto che il suo effetto è paragonabile a quello di alcuni farmaci antinfiammatori senza però avere effetti collaterali. Tali proprietà apportano benefici in caso di artrite. Questa patologia infatti è provocate da una sorta di infiammazione delle articolazioni. A differenza dei farmaci antinfiammatori che sono associati ad effetti tossici (ulcere e riduzione dei globuli bianchi), la curcuma è un antinfiammatorio naturale che non presenta effetti collaterali.
  • Fa bene alla mente: La curcuma ha anche proprietà che apportano benefici alla funzione cerebrale e di conseguenza la sua assunzione può essere utile per prevenire alcune patologie come la depressione ed il morbo di Alzheimer. Si ritiene che la spezia sia anche in grado di aumentare memoria ed intelligenza ma non vi è ancora nulla di certo, gli studi riguardo a questa proprietà sono ancora in corso.
  • Malattie cardiovascolari: come sappiamo le malattie cardiache sono la principale causa di morte nel mondo. A quanto pare la curcuma è in grado di rafforzare il tessuto endoteliale, ovvero il rivestimento dei vasi sanguigni. La disfunzione endoteliale è una delle principali cause delle malattie cardiache e ha come conseguenza l’incapacità dell’endotelio di regolare la pressione sanguigna e la coagulazione del sangue. Gli studi hanno dimostrato che la curcuma apporta miglioramenti alla funzione endoteliale con i conseguenti benefici per la salute del cuore e dell’apparato cardiocircolatorio.
  • Abbassa il colesterolo: secondo una ricerca indiana pubblicata sul Journal of Physiology and Pharmacology, la curcuma, nello specifico la curcumina, sarebbe in grado di prevenire l’ossidazione del colesterolo. Una volta ossidato il colesterolo si deposita nei vasi sanguigni con gravi rischi per la salute che possono manifestarsi con attacchi di cuore o ictus. Oltre a questa proprietà la curcuma è in grado di ridurre di circa l’11 % i livelli di colesterolo cattivo LDL e di aumentare del 29 % quelli del colesterolo buono HDL.

Usi della Curcuma

La pianta da cui si ricava la spezia della curcuma è quella della Curcuma longa, una pianta che vive tra i 20 ed i 30 gradi. Il primo produttore al mondo è l’India con la sua città Sangli, a sud dell’India,  che rappresenta il centro principale di produzione.
La polvere di curcuma è l’ingrediente che dà il colore caratteristico al curry,il sapore è molto volatile mentre, al contrario, il colore si mantiene inalterato nel tempo.
Per questo motivo è una sostanza che viene largamente impiegata nel ramo alimentare come colorante, il suo codice è E 100; alimenti come il formaggio, yogurt, mostarda, brodi vari in scatola e altri ancora vengono spesso colorati con derivati di questa radice.

Come Utilizzare la Curcuma

Per un uso salutistico è sufficiente riuscire ad integrarla nella nostra dieta quotidiana. Un paio di cucchiaini da caffè al giorno sono la dose ideale; si può aggiungere a fine cottura di molti alimenti ma si può anche aggiungere a vari tipi di yogurt o farne una salsa.
È importante ricordare che la curcuma va assunta insieme al pepe nere o al te' verde  per facilitarne l’assorbimento. Non solo. Anche l’abbinamento a qualche grasso, tipo olio d’oliva, burro, o quant’altro, facilita l’assorbimento della curcuma....







INGREDIENTI


470 GR DI FARINA MANITOBA
15 GR DI LIEVITO DI BIRRA
9 GR DI CURCUMA
290 ML DI LATTE
10 GR DI SALE




PREPARAZIONE



Mettete nella planetaria la farina ,il sale e mescolate .

Aggiungete il lievito precedentemente sciolto in due dita d'acqua e impatate ,aggiungete ora la curcuma e il latte gradatamente e impastate per 10 minuti finche' il vostro composto sara' liscio.compatto ed elastico.


Mettete l'impasto sul piano di lavoro e praticate alcune pieghe a libro (non saltate questo passaggio ,vedrete la differenza).

Ungete leggermente una padella da forno adagiate la vostra pagnotta che prima avrete arrotolato su se stessa,praticate dei tagli




come in foto

cospargete con semini di papavero e lasciate lievitare per circa due ore





 o fino al raddoppio.





Scaldate il forno e cuocete a 180




 gradi ventilato per 35/40 minuti ..


Se non lo consumate tutto ,tagliate a fette e congelate,scongelare e scaldare in forno pochi minuti al bisogno...



Vi aspetto con altre ricettine con la curcuma...





martedì 5 gennaio 2016

MASCARPONE FURBISSIMO...





Ciao carissime
 oggi vi lascio la ricetta di questo mascarpone che io ho trovato meraviglioso e furbissimo.

Prima vi voglio dire che io non uso mai gli albumi nel mascarpone,e' un ingrediente che ho eliminato tanto tempo fa perché anche se montato alla
 perfezione dopo alcune ore sul fondo delle coppette compare l'albume smontato ed e' una cosa che
 non sopporto ,ma torniamo all'altro ingrediente
 geniale,almeno per me e' stata una vera
 rivelazione,dovete sapere che parlando con mia
 sorella mi  rivela che una sua amica che ha un 
ristorante/pizzeria fa sempre il mascarpone
 con i tuorli sodi così in questa maniera si evita 


di essere contaminati  dalla salmonella (sappiamo benissimo che principali serbatoi dell’infezione sono rappresentati dagli animali e i loro derivati (come carne, uova e latte consumati crudi o non pastorizzati) ,
appena ho sentito questa cosa l'ho trovata geniale e mi sono messa subito all'opera per sperimentarla 
,il gusto non cambia assolutamente,la consistenza corposa rimane tele quale,
ora possiamo darlo ai nostri figli tranquillamente senza più aver nessun timore ...


Provatelo e fatemi sapere...




INGREDIENTI



250 gr di mascarpone di ottima qualità
2 cucchiai di zucchero
2 tuorli di uova sodi





PREPARAZIONE




Montate i
TUORLI SODI ancora caldi  con lo zucchero 



finché non avrete un composto
 gonfio e spumoso (circa 10 minuti)
io ho utilizzato la planetaria ma potete
 tranquillamente procedere con un normale frullatore elettrico.



Aggiungete il mascarpone e continuate a montare 
sempre con le fruste

 elettriche per 5 minuti

Adagiate il composto in coppette e decorate con riccioli  girandole di cioccolato fondete

 che io ho fatto semplicemente 
facendo sciogliere del 
cioccolato fondente e facendo dei decori su carta forno ...lasciare asciugare e poi utilizzate


Vi saluto e vi abbraccio ....